Digital Strategist

Il sito web che funziona

Posted: 24 marzo 2017-Likes: 0-Comments: 0-Categories: e-commerce-Tags: sito web che converte, sito web che funziona
You are here: ...
Home / Blog / e-commerce / Il sito web che funziona

L’espressione “bello che non balla” mi ha sempre affascinata perchè penso che si adatti bene a diversi siti. La si usa per definire in genere un ragazzo o ragazza dal bel aspetto ma che poi alla fin dei conti, bo, non riesce a soddisfare le aspettative,  non è affascinante. E a cosa può servire cotanta bellezza se poi non raggiunge alcuno scopo?.

Per molti siti questo è il problema. Innovativi, dalla grafica accattivante, belli da morire, ma poi… niente, non affascinano l’utente. In realtà magari affascinano anche l’utente, ma non gli fanno compiere l’azione che interessa all’imprenditore: può essere iscriversi alla newsletter, restare a guardare un video per più di 2 minuti o cliccare sul pulsante più amato: compra. In soldoni tecnicamente non generano conversioni.

E quindi dobbiamo dirlo, abbiamo un problema.

Perchè avviene questo? Solitamente per uno scollamento tra gli obiettivi delle persone coinvolte nel progetto di creazione di un sito o ecommerce. L’imprenditore vuole avere un sito che costi poco, il web designer vuole realizzare il sito più bello del mondo, il programmatore vuole realizzare un sito tecnicamente all’avanguardia, e nessuno si preoccupa di allineare gli obiettivi per rendere la cosa funzionale. E quindi il sito magari, se va bene, è bello ma non balla.

Allora come insegnargli a ballare? Allineiamo gli obiettivi, o ancor prima definiamo gli obiettivi.

In base agli obiettivi scegliamo cosa ci serve. Se vogliamo aprire un ecommerce, il nostro obiettivo è condurre l’utente a cliccare il maggior numero di volte sul pulsantino con la scritta “Acquista”. Sembra semplice messa così, ma dobbiamo capire cosa influenza l’utente nel suo percorso di conversione. Questo fa la differenza tra un sito che funziona e non.

Il sito va progettato in ogni sua parte avendo ben in mente cosa deve far fare all’utente. Le pagine vanno progettate e concatenate in modo semplice, evidenziando i passaggi da compiere e riducendoli al minimo. Gli utenti sono come bambini, vanno guidati, perchè non hanno voglia di perdere tempo a capire un sito di design, o riempire troppi form, o dover cercare il pulsante per cambiare taglia. Bisogna creare siti “usabili”, pensati per gli utenti.

Prev / Next Post

Add comment